Il parlamento di Bucarest, un'edificio da vedere

Bucarest e il Castello di Dracula in un weekend

Vi porto alla scoperta della capitale della Romania con un assaggio di Transilvania in soli tre giorni

Il 2019 è stato per me un anno di molte scoperte, sia a lungo raggio, come il magnifico viaggio in Malesia e Singapore, sia di breve durata, come il weekend di cui voglio parlarvi oggi: la visita di Bucarest e di alcuni castelli della Transilvania. Partiamo!!!


IN QUESTO ARTICOLO:



La partenza e l’arrivo

E’ inizio novembre, un giovedì per l’esattezza, quando parto da Milano Malpensa in direzione Bucarest, con un volo Ryanair acquistato qualche mese prima alla modica cifra di € 12,90 a tratta. Potevo forse farmi scappare l’occasione di questo volo amico (come mi piace definirli), ancora più amico degli altri? Certamente no. Le città italiane collegate a Bucarest con voli diretti, oltre a Milano, sono Firenze, Torino, Palermo, Pisa, Bari, Venezia, Roma, Napoli, Catania, Alghero, Bologna e Pescara. Le compagnie che principalmente offrono queste tratte sono Wizz Air e Ryanair.

Arrivo nella capitale rumena ad orario di pranzo, e col mio solo bagaglio a mano mi dirigo all’uscita per capire che mezzo prendere per raggiungere il mio alloggio. Infatti, l’aeroporto Otopeni-Coanda dista circa 20 Km scarsi dal centro di Bucarest, città molto congestionata dal traffico automobilistico.

Lo so cosa vi state chiedendo ora. Qual è il metodo migliore per raggiungere il centro di Bucarest dall’aeroporto? Mezzi pubblici o taxi? Le soluzioni possono essere svariate, ma quale scegliere e perché? Ve lo spiego in questo breve articolo dedicato COME RAGGIUNGERE IL CENTRO DI BUCAREST DALL’AEROPORTO OTOPENI.

Arrivo quindi in centro e mi dirigo a piedi verso l’abitazione che mi ospiterà per qualche notte, in pieno centro storico, nel quartiere LIPSCANI, zona quasi completamente pedonale e interdetta alle auto.



Bucarest, cosa fare e vedere?

Il suo fascino nasce dalle svariate anime di un passato ruspante e travagliato e la voglia di un futuro da protagonista. Si percepiscono tutte le influenze del suo passato, camminando tra i suoi vicoli… suoni di una lingua latina, tratti somatici sovietici, temperamento turco, segni architettonici francesi della Belle Epoque si mischiano al rumore incessante dei moderni cantieri edili che scrivono il futuro e al via vai caotico del traffico. Benvenuti nella Bucarest di oggi!

Una città che, come altre rumene di cui vi parlerò in futuro, si sta mostrando al palcoscenico turistico negli ultimi anni grazie ai numerosi voli lowcost.

Ma oltre a passeggiare tra i suoi vicoli del centro storico, cosa non bisogna assolutamente perdersi? Ecco i miei consigli.

Edifici e Monumenti

  • PALAZZO DEL PARLAMENTO: è il secondo edificio governativo, dopo il Pentagono, più grande del mondo; con 350.000 mq, innumerevoli stanze di marmo e lampadari sfarzosi é sede del Parlamento rumeno e il suo nome originale ai tempi del regime comunista era Casa del Popolo (Casa Poporului). Si trova in strada Izvor, 24, fermata Metro: stazione Izvor/Unirii. E’ visitabile tutti i giorni dalle 10 alle 16 e il costo è di circa 24 LEI. A questo link potrete prenotare la vostra visita in autonomia: http://cic.cdep.ro/en/visiting/visiting-routes
  • PIAZZA DELLA RIVOLUZIONE: uno dei simboli della città e della sua più recente rivoluzione con la caduta di Ceausescu. Si trova nel centro di Bucarest e al centro della piazza svetta il Memoriale della Rinascita, altro 25 mt e costruito in memoria di quei giorni. L’indirizzo in rumeno è Piata Revolutiei non serve fare alcun ticket.
  • PALAZZO REALE: si trova di fronte a Piazza della Rivoluzione ed era il centro del potere monarchico rumeno. Ricostruito tra il 1927 3 il 1937 è attualmente sede del museo d’arte nazionale
  • PIAZZA UNIRII: una delle piazze più grandi della città, costruite dal dittatore Ceausescu, è uno nodo centrale del trasporto pubblico. E’ dominata da un grande centro commerciale e vale la visita il suo piccolo parco centrale con fontane e panchine per rilassarsi.
  • ŞOSEAUA KISELEFF: il principale viale della città; ampio, alberato, ad altezza centrale ospita l’ Arco di Trionfo costruito nel 1935, trovando ispirazione nel più famoso monumento parigino. Su questo lungo viale troverete diversi musei interessanti tra i quali quello di geologia e quello di storia naturale.
  • ATENEO RUMENO: è la sala di musica principale della città, centro di riferimento musicale. E’ considerata la più bella opera architettonica di Bucarest, con la sua cupola alta 40 mt e le sue 12 colonne che accolgono in ingresso. Elegantemente rifinita al suo interno è sede della filarmonica “George Enescu” (sito web).
  • CATTEDRALE PATRIARCALE: la Cattedrale dei Santi Costantino e Elena si trova vicino al centro storico di Bucarest, precisamente in Aleea Dealul Mitropoliei 2; è una cattedrale ortodossa molto affascinante ed è attualmente sede ufficiale del patriarca di tutta la Romania.

Se volete una visita guidata e privata della città che include diversi di questi monumenti vi consiglio questa VISITA GUIDATA DI BUCAREST.



Attività da non perdere

  • LIPSICANI: fa parte del centro di Bucarest questo quartiere non ufficiale, principalmente a traffico esclusivamente pedonale. Ospita diversi negozietti di artigianato e numerosi locali della movida della città. E’ l’area più viva, la parte di città che non dorme mai. Se avete il sonno leggero vi consiglio di non soggiornarci, ma vivetela sia di giorno che di notte. Insomma, è l’ombelico della società più giovane di Bucarest.
  • CARU’ CU BERE: locale storico, tipico e probabilmente il più famoso della città. All’interno di un palazzo storico, il locale è stato fondato 130 anni fa. Il ristorante offre leccornie della tradizione, e se volete trovare posto è necessario prenotare. I prezzi sono leggermente sopra la media, ma accettabili per le tasche italiane. Per chi non riuscisse e riservare un posto è possibile anche entrare e dare uno sguardo al tipico arredamento interno che ne caratterizza lo stile. SITO WEB
  • TRANSILVANIA: per completare una visita già molto interessante con la sola città di Bucarest, vi consiglio di visitare la Transilvania, regione dei tanti castelli medievali, tra cui quello più famoso (ma non per forza il più bello) del Conte Dracula. Se avete qualche giorno in più di un weekend vi consiglio di noleggiare un’auto e girare questa stupenda regione, ammirandone i paesaggi di boschi sconfinati, i suoi confini montuosi e i numerosi centri medievali. Una notte e due giorni pieni possono essere un ottima soluzione; viceversa, se avete a disposizione il solo weekend, da Bucarest partono diversi tours in giornata per visitare i principali castelli. Vi consiglio questo che ho provato personalmente, con pick up direttamente al vostro hotel e in lingua italiana. ESCURSIONE CASTELLO DI DRACULA E CASTELLO DI PELES


In conclusione

Prima di partire ero in parte scettico di cosa Bucarest potesse riservarmi. Sicuramente curioso come ogni partenza per una meta non ancora visitata, ma devo ammettere che non avevo aspettative altissime. Anche se non dovremmo farci condizionare da stereotipi o generalizzazioni, nella nostra società italiana tra gli anni ’90 / ’00 non passava un’idea entusiasmante dei paesi dell’est, tra cui la Romania. Visitarla ha consolidato la mia convinzione: la scoperta di luoghi mai visti e culture diverse sono indispensabili per costruirsi la propria idea indipendente, libera da pregiudizi, falsi miti e leggende dei mass media. Quindi sciogliete gli ormeggi e andate a visitare Bucarest e la Romania, non ne rimarrete delusi.

Buon Viaggio!!!

Un pensiero su “Bucarest e il Castello di Dracula in un weekend

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...